Chi è David Liu, nuova stella di CRISPR

 

Californiano, figlio di un ingegnere aerospaziale e di una fisica, entrambi originari di Taiwan. È il 44enne David Liu la stella di CRISPR che ha brillato di più nel 2017, almeno secondo Nature, che lo ha inserito tra le personalità che hanno reso speciale l’anno che sta per finire. A giudicare da un vecchio profilo pubblicato su Harvard Gazette il chimico del Broad Institute sarebbe perfetto per una puntata della serie cult The Big Bang Theory

A Liu dobbiamo lo sviluppo dell’ultima novità nel settore dell’editing, i correttori di basi. Grazie al suo lavoro è diventato possibile correggere le singole lettere del DNA senza tagliare i filamenti. Il trucco è un enzima che non esiste in natura, ma è stato sviluppato nel laboratorio del Broad Institute, sfruttando la fantasia creativa di un approccio che si chiama “evoluzione diretta”. Nel mio libro E l’uomo creò l’uomo traccio il ritratto dei padri e delle madri ufficiali di CRISPR: la solida Jennifer Doudna, l’ostinata Emmanuelle Charpentier, l’enfant prodige Feng Zhang, il visionario George Church. Ora nella foto di famiglia dobbiamo aggiungere Liu, e gli aneddoti divertenti non mancano. Appassionato della matematica del blackjack, Liu nel 2003 è stato bandito dai casinò della catena MGM per le troppe vincite messe a segno. “Stavo solo cercando di guadagnare abbastanza per poter regalare un certo paio di orecchini a mia moglie”, si è giustificato. Lei è una chimica di nome Julie e attualmente lavora per un’industria farmaceutica. Dopo aver chiuso col gioco d’azzardo, David nel tempo libero si è dedicato alla costruzione di aeroplanini radioguidati, realizzando il sogno impossibile di molti appassionati: dei modelli così leggeri da poter volare nel chiuso di una stanza a velocità ridottissima (meno di 3 chilometri l’ora). “Se ti sbattono sulla fronte, il che accade spesso, non fanno male”. Vive con due gatti birmani, che si divertono ad acchiappare topolini-giocattolo lanciati da un congegno costruito con i mattoncini Lego e i sensori di un allarme antifurto. Lo chiama “mousepult”, catapulta per topi, e lancia in direzione dei mici riconoscendo il loro calore corporeo.

Liu racconta di aver amato la chimica prima ancora di sapere cosa fosse, infatti da ragazzino si cimentava con miscugli esplosivi combinando ingredienti come il bicarbonato di sodio e l’aceto. È uscito da Harvard come primo dei 1.641 studenti della sua classe. Si è fatto le ossa con il Nobel E.J. Corey. Poi è stato un successo dopo l’altro. Con la cattedra da full professor a Harvard e il riconoscimento come Howard Hughes Medical Investigator ottenuti entrambi nel 2005, a 32 anni. È tra i fondatori della company Editas ed è membro del gruppo di super-consulenti del Governo Usa noto come Jason Advisory Group. Prima di sviluppare i correttori di basi, ha messo a segno altri due colpi: una tecnica per la sintesi organica basata sul DNA, detta DTS, e una tecnica per l’evoluzione rapida di proteine utili basata sui fagi, detta PACE. Con lui i fantastici 4 di CRISPR diventano i formidabili 5.

One thought on “Chi è David Liu, nuova stella di CRISPR

  1. Pingback: Science si gioca il tris | CRISPeR MANIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...