Chiamami CRISPR. Sono la tua birra

Il nome non lascia spazio a dubbi. Le doppie eliche enfatizzano elegantemente il concetto. Una scritta in basso chiarisce: “brewed with CRISPR edited yeast”, fermentata con lievito editato con CRISPR. Per essere precisi, lievito lager corretto per prevenire un difetto comune della birra, quella sgradevole nota di burro dovuta alla produzione di diacetile.

Continua a leggere