Carmen scova tutti i virus, anche Sars-Cov2

Un super-chip per diagnosticare tanti virus, tutti insieme, con l’aiuto di CRISPR. Si chiama CARMEN (Combinatorial Arrayed Reactions for Multiplexed Evaluation of Nucleic acids) ed è l’ultima novità messa a punto al Broad Institute e pubblicata su Nature.

La posta in gioco è alta, se pensate che esistono migliaia di virus capaci di infettare l’uomo, di questi 576 sono stati sequenziati almeno una volta e 169 hanno almeno dieci genomi pubblicati, ma solo per 39 virus esistono test diagnostici autorizzati dalle autorità americane. Un super-test in multiplex come questo, che si basa sull’enzima Cas13 anziché sulla classica Cas9, può discriminare le specie, i ceppi e anche le varianti virali (SNP).

I ricercatori lo avevano già messo alla prova con i 169 virus plurisequenziati quando è scoppiata la pandemia. “Quando è emersa Covid-19 eravamo all’ultimo round della peer-review e abbiamo sviluppato rapidamente una matrice per distinguere 6 coronavirus”, ha spiegato su twitter Cameron Myhrvold. Se la piattaforma CARMEN venisse adottata, potrebbe potenziare le attività di sorveglianza globale nelle future emergenze, consentendo un testing massivo di focolai e serbatoi animali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...